Crea sito

Il 27 e il 28 maggio alle ore 21 al Doppio Teatro di  via Tunisi (metro Cipro) a Roma, va in scena ‘M’ di Alessandra Caputo con Chiara Pavoni. Musiche  di Rodolfo Valentino Puccio. Costumi e trucco Roberta Budicin. 

C’era una volta una Bestia che aveva la Rabbia. Allora quella Rabbia faceva un Sangue cattivo, un Sangue che fa male. Nella culla. Nella stanza. Nella casa. E fuori?
Fuori ci sono i Lupi.
M è un’ iniziale. Dopo di Lei cosa viene?
Una sinfonia. Nessun racconto, nessuna storia, semmai un terribile vissuto, quello di una famiglia immersa nella Linea della Madre al Nero.
Una mamma che non ha mai smesso di essere “solo una figlia” ha ucciso la propria bambina, è sola e allo stesso tempo costantemente invasa e confusa dalle identità femminili del proprio albero genealogico fatto di soprusi e di violenze morali, psicologiche e fisiche.
Quando l’odio si tramanda al posto dell’amore. Come una catena che non si spezza se non c’è il coraggio di cambiare da soli, di essere diversi da chi ti ha cresciuto, da chi ancora ti controlla dal di dentro.
Nessuna giustificazione, nessun assolvimento, solo un tentativo di comprensione delle emozioni e pulsioni di violenza indagate per mezzo di una strada che esplora un lato oscuro del femminile con la musica, i simboli, il corpo, il rito. Ho solo quello che mi fai, se questo è il tuo amore. Amami come sai fare lo accetterò. Sono solo una bambina.

 

M in scena al Doppio Teatro
Tagged on: