Crea sito

Roberto Francioni, cartomante e non solo.

Cartomante Roberto Francioni

È la prima volta che intervisto un cartomante, e Roberto Francioni, da me contattato tramite Facebook, ha accettato di buon grado questa intervista, aiutandomi nell’impresa e mettendo al servizio dei più scettici ma curiosi, tutta la sua conoscenza che penso vada oltre l’occultismo del Mago Otelma. Debbo dire che Roberto Francioni è completamente diverso dai cartomanti che dominano il nostro immaginario.

 

 

 

 

D – Come ti sei accorto di avere questa predisposizione alla lettura degli eventi “privati” delle persone? Quali sono stati i “segnali” che ti hanno fatto capire di avere questo dono?

 

R – Bhè, fin da piccolo ero un bambino “particolare”; già avevo percepito accanto a me delle presenze che mi guidavano. Vogliamo chiamarli Angeli custodi? Sì, proprio loro, ma ognuno di noi li ha! Avevo, ma ancora li ho, dei segnali, che poi si concretizzano in fatti reali; come se questi segnali fossero delle premonizioni.

Inizialmente avevo paura, mi sentivo diverso dagli altri, ma poi, crescendo ci ho fatto l’abitudine e incontrare persone è per me, vedere ciò che hanno patito o gioito e ciò che avverrà a loro ed ai loro cari.

Mi sembra di vedere oltre il tempo, senza limiti di anni o di secoli.

Sono proprio queste esperienze che poi mi hanno fatto scegliere la cartomanzia.

Mia madre mi è mancata che avevo solo due anni ma già era riuscita a trasmettermi dei sentori percettivi di ciò che mi capitava intorno e grazie a questa comunicazione, diciamo, placentare, riesco a mettermi in contatto con l’ignoto.

So che anche da una realtà a noi ignota lei mi rassicura, e mi sprona tuttora alla conoscenza.

 

D – Quali sono le scienze esoteriche in cui ti sei specializzato?

 

R – Non esiste una specializzazione nelle scienze esoteriche, ma una conoscenza e soprattutto, la sensibilità pratica.

In più la capacità di intuire, percepire e vedere oltre, e questo è un dono che col venire al mondo ho avuto.

Solo l’Astrologia ti dà la possibilità di calcolare eventi, cose che conosco abbastanza bene; tutto il resto è un dono divino.

 

 

 

 

 

 

D – Quando hai deciso di mettere le tue doti al servizio del prossimo?

 

R – Sono più di 40 anni che svolgo questo servizio al prossimo che mi fa richiesta e presto la mia conoscenza del passato e del futuro tramite le carte, i tarocchi, con molta passione e dedizione, non potrei sottrarmi a chi mi chiede aiuto!

 

D – Quante persone hai incontrato in tutti questi anni? Sono più le donne o gli uomini che si affidano alle tue conoscenze?

 

R – Le persone che ho conosciuto e che mi conoscono sono tante! Penso di aver dato qualcosa a tutti; in genere sono più le donne…ma anche tanti uomini, specialmente quando sono in crisi affettive!

 

D – Quali sono le pratiche o i consulti che ti vengono maggiormente richiesti da coloro che ti chiedono la lettura delle carte?

 

R – Generalmente vengono da me con la richiesta della Carta del Cielo e di un consulto di Cartomanzia, dove penso di avere una sensibilità in più rispetto a tanti altri cartomanti!

 

D – Ci sono anche personaggi famosi che vengono a chiedere un tuo consulto?

 

R – Ci sono stati molti personaggi famosi mandati da me da chi è stato soddisfatto di ciò che ho letto di lui nelle carte. È un passa parola ormai!

 

D – C’è sempre grande scetticismo nei confronti di coloro che svolgono la tua professione. Tu cosa pensi di questo? Cosa vorresti dire a queste persone per farle ricredere?

 

R – Certo che c’è scetticismo in qualcosa che non conosci, può far paura, e allora dici che non esiste, è più semplice e si è più tranquilli; però ci sono persone che se ne stanno lontano perché sono sensibili e temono che qualcuno dica qualcosa di negativo sul loro futuro, cercando così una difesa.

A me piacciono questi individui perché sono coloro che più di altri hanno bisogno di aiuto; una volta che fai loro una previsione e vedono che è giusta, i ringraziamenti si sprecano!

E per me è gratificante!

 

 

 

 

D – Pratichi anche rituali di Magia Nera o comunque le tue capacità vengono rivolte solamente verso azioni positive? C’è chi ti chiede di praticare fatture o rituali di Magia Nera?

 

R – La Magia… è conoscenza ma sono contrario alla Magia Nera. Se dai tarocchi vedo qualche negatività io consiglio sempre di rivolgersi a dei preti spirituali o a degli esorcisti. Purtroppo così come esiste il Bene, esiste anche il Male, che va sconfitto! Comunque tutto ciò che è conoscenza arricchisce!

 

D – Ti sei mai dovuto scontrare contro entità maligne o forze negative?

 

R – Spesso incontro entità, ma non negative, Angelo Custode o Spirito Guida. Sta a voi dargli una collocazione…io, da parte mia,  sto bene !

 

D – Mi dicevi che in questi anni sei apparso su diverse emittenti televisive nazionali e su quotidiani famosi. Mi puoi dire su quali giornali e a quali trasmissioni televisive hai partecipato? Come hai vissuto questa esperienza ?

 

R – Si, sono apparso su emittenti televisive e spero continui: TeleVita, Canale 5, e tutte le locali, Italia 7, Teleregione, Video Lazio e tante altre.

Inoltre curo gli oroscopi su diverse Radio on web, e questo da anni.

Credimi, è una bella soddisfazione! Quotidiani famosi che hanno parlato della mia esperienza ce ne sono molti e specialmente quando feci ritrovare una cagnetta di nome Laila fuggita dal Canile Comunale della Muratella qui a Roma; eppoi, la cronaca rosa, i locali come l’Alpheus o il Gilda, dove negli eventi mondani ho l’occasione di leggere le carte, la mano, i fondi del caffè, l’astrologia.

Leggo il passato e prevedo il futuro!

 

D – Prima di concludere, potresti farci una previsione sul 2012? Stiamo vivendo nell’anno della fine, come hanno predetto i Maya, o invece ci aspetta qualcosa di più positivo dopo il fatidico 12 – 12 – 12?

 

R – La fine del mondo ritengo sia già iniziata fin dal 2011, con subbugli, sommosse, rimostranze verso classi politiche e religiose, economicamente più alte. Di sicuro ci saranno cambiamenti che dobbiamo accettare, se vogliamo andare avanti: evitare l’inquinamento e dare alla terra, agli alberi, la possibilità di fare radici, altrimenti ci saranno smottamenti; non si costruisce sui letti dei fiumi e non si inquinano le aree storiche e sacre come Villa Adriana! Tutto è, come dire, arrabbiato, e il terreno non regge l’aria satura, malata. I terremoti sono una riprova, così come i maremoti! Dovrebbe, chi di dovere, pensare di più al problema inquinamento e dare adeguate libertà alle persone per lavorare al fine di ripristinare tutto ciò che è stato tolto e modificato nella flora e nella fauna da alcuni “architetti” al soldo dei boss; penso anche alle modifiche della natura fatte in laboratorio. I Maya hanno previsto un grande cambiamento epocale e ritengo che questo è il periodo: dobbiamo soffermarci, riflettere, pensare bene anche al futuro, altrimenti non ci sarà spazio per i giovani ed i loro figli. Astrologicamente parlando ci sarà l’allineamento planetario in cui ogni pianeta farà la sua parte e dirà la sua, dandoci la possibilità di cambiare umanamente, e mi auguro che ciò avvenga al più presto! Vi confido che anche Roma avrà il suo “terremoto”!

per info e contatti con Roberto Francioni: 338-5958773

profilo facebook: https://www.facebook.com/roberto.francioni.75

Giuseppe Lorin

Print Friendly
Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.