Crea sito

Serata conclusiva del Premio Internazionale di poesia “ Memorial Guerino Cittadino” nato nel rispetto della dignità umana.

Memorial Cittadino

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha concesso la medaglia del Presidente al Premio Internazionale di poesia “ Memorial Guerino Cittadino”. La notizia del prestigioso riconoscimento è stata comunicata dal Quirinale alla presidente dell’Associazione GueCi, Anna Laura Cittadino, ideatrice del Premio letterario che quest’anno festeggia la terza edizione. “Sono grata e onorata per questo sommo fregio istituzionale che è espressione del vivo apprezzamento del Presidente Napolitano, al valore del nostro concorso, che ci gratifica, ci spinge e ci incoraggia con maggiore entusiasmo a portare avanti questa iniziativa in memoria non solo di mio padre, ma di tutte le vittime della malasanità”- dice Anna Laura Cittadino- seguono il Patrocinio del Ministero Dell’Interno, dell’Universum Academy Switzerland e del Comune di Rende.
La cerimonia di premiazione si terrà sabato 18 ottobre alle ore 17 presso la Sala Centro Congressi dell’Hotel San Francesco a Rende, che si aprirà con i saluti del Sindaco di Rende Marcello Manna e con l’assessore alla cultura Vittorio Toscano.
Una nuova sfida che vede il Premio Memorial Guerino Cittadino ormai annoverato tra i più qualificati concorsi del nostro panorama letterario, grazie alla presenza di tanti poeti che giungeranno da varie parti d’Italia e dell’Estero, per ritirare i loro premi, ma anche per onorare la finalità stessa del premio. È doveroso infatti ricordare, che tale evento è nato nel rispetto della dignità umana.
Tante le liriche arrivate da tutta Italia e anche dall’ Estero. La sezione dedicata alla poesia inedita in lingua italiana è stata vinta da Salvatore Sciandra (Amantea –CS) con la lirica “Il fico d’acquazzina”, seguito da Maurizio Donte (Imperia) con ”In quel silenzio”ed Maria Concetta Preta (Vibo Valentia) con “Stanco Sud”. E’ di Santa Elisabetta in provincia d’Agrigento il vincitore della Sezione poesia in vernacolo con la lirica “ Lu viddranu e la terra”. Secondo classificato Rocco Nassi (Bagnara Calabra.RC) con “Terra mia”, terzo Angelo Canino (Acri-CS) con “Tiagnu a mmenti”. Per la sezione poesia a tema: I valori autentici della vita , il primo premio è andato alla lirica “Il pane di Yarmouk” di Enzo Bacca (Larino-FG) a seguire Sebastiano Impalà Reggio Calabria” con Lampedusa(per tutti i profughi) e alla lirica “Respiro” di Daniela Ferraro (Locri-RC) .
La Targa in Oro concessa dal Presidente Valerio Ruberto dell’Universum Academy Switzerland è andata a Mirella Palermo(Rogliano-CS) con “Filo d’argento”. Alla poetessa russa di Novosibirsk, Margarita Prokina il Premio Speciale Poeti Esteri con la lirica “Testamento”.
Premio Carriera (fuori concorso) al Poeta rendese Gaetano Caira.

Altre menzioni d’onore e menzioni speciali sono state assegnate ai poeti delle tre sezioni.
Al primo classificato di ogni sezione verrà conferito il “Trofeo GueCi” un opera scultorea realizzata in legno d’ulivo dallo scultore sorianese Vincenzo Idà. Targhe e pergamene agli altri classificati.
Suggestiva la copertina artistica dell’antologia che raccoglie tutte le opere vincitrici, con l’opera pittorica “Dal Santo al Santo Padre” del pittore cosentino Luigi Caputo.
La classifica finale è stata stilata sommando i punteggi che i membri della Giuria hanno ciascuno assegnato ad ogni lirica senza che gli stessi conoscessero l’identità degli autori. La giuria era composta dal presidente di giuria Mario De Rosa (Morano Calabro-CS) Giuseppe Salvatore ( Serra Pedace-CS) Susanna Polimanti (Cupra Marittima-AP) e da Michela Zanarella (Roma). Le poesie vincitrici saranno declamate durante la serata di premiazione dall’attrice Franca Dora Mannarino ( Teatro il Coviello di Amantea) .
Ad unire la poesia, le musiche dei Keep Calm ad Balla la Taranta e la fisarmonica di Francesco Filice.

 

Print Friendly
Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.