Crea sito

Valerio Mattei: “La musica ha molto da dire”

valerio2

Valerio Mattei è un giovane musicista romano che trasmette con energia tutto il suo amore per la musica. L’originalità del format “Valerio Mattei Live” lo sta portando ad un notevole successo non solo nella capitale. Michela Zanarella lo incontra per un’ intervista.

 

 

 

D- Valerio Mattei Live è il format di intrattenimento dal vivo che prevede l’esecuzione di brani del progetto discografico “Humor!” alternati a una ricca selezione dei migliori brani italiani e internazionali. Qualche informazione in più del progetto?


R- Si effettivamente con VML – Valerio Mattei Live intendo tutto quello che musica dal vivo per quanto mi riguarda, per distinguerlo dal fare musica in studio che è completamente diverso.
Per me il live è un momento autonomo, sacro, particolare, che affronto con enorme rispetto e con la massima umiltà. E’ uno spazio condiviso in cui posso esprimere me stesso e il mio amore per la musica emozionandomi e trasmettendo allo stesso tempo questa energia agli altri.
E ovviamente cerco di farlo nella maniera più personale possibile, mettendo a frutto la mia esperienza dal vivo che è ormai ventennale.

D- Ci racconti il tuo primo incontro con la musica?

R- Potrei rappresentarlo con una radiolina e qualche musicassetta degli anni sessanta che da bambino divoravo.
Le avevo trovate in casa dove mio padre con grande amore ha messo su una bella raccolta, nel tempo.
Ho iniziato a sognare, a volare, questa musica cosi celestiale… è indescrivibile. Poi ho trovato una tastierina per casa appartenuta a mia madre, praticamente un giocattolo e ho iniziato a intuire che potevo suonare senza conoscere una nota, motivi natalizi o cose che avevo sentito in giro.
Da li poi sono iniziati gli studi e via dicendo.

 

D- Cosa offre la tua città, Roma, ai giovani musicisti che vogliono farsi conoscere al pubblico?

R-Forse nei piccoli centri si hanno paradossalmente più possibilità. Roma è un posto grande, caotico e spesso cinico. Oggi i locali sono inondati di cd demo e potrebbero fare due concerti al giorno, ogni giorno per tutto l’anno, con due lire ops due euro!
Cosi spesso danno molto spazio a band amatoriali che, suonando poco, hanno tutte un gran seguito e assicurano entrate facili. Questo fa si che prima ancora di documentarsi sull’artista ti chiedano “quanta gente mi porti”.
Chi produce spettacoli in locali generici tipo pub ecc si focalizza molto poco sulla qualità della musica. Chi invece frequenta questo tipo di locali ci va per chiacchierare in prevalenza e quindi raramente si ascolta davvero. Poi ovviamente ci sono i grandi luoghi sacri della musica dal vivo di difficile accesso però. In pratica per suonare tanto dal vivo nel circuito dei locali devi praticamente viverci. Sia per fare i concerti sia per andargli a ricordare che esisti in vista delle prossime date. Ci sono tanti musicisti e pure parecchio bravi. Ma alla fine c’è posto per tutti e prima o poi ognuno trova la sua dimensione.

D- Ho avuto modo di ascoltare “S.O.S.” Ci spieghi com’ è nato questo brano?

R- Stringiamo amicizie, relazioni, contatti umani. A volte si resta delusi, ti aspetti una mano che non arriva. E devi prenderne atto. Siamo diversi e non siamo stati creati per agire a comando secondo le aspettative degli altri.
Chissà quante volte deludiamo gli altri e non lo sapremo mai, semplicemente essendo noi stessi!
Poi alla fine pensi che tanto, quale che sia il problema, puoi lanciare un sos a tutti ma l’unico, definitivo, eterno ed efficace amico, dalla culla alla tomba, sta dentro lo specchio.

D- Cosa ti aspetti dal futuro? Cosa sogni? Qualche anticipazione dei tuoi prossimi impegni.

R- Ovviamente mi auguro una vita di abbondanza. Amicizie, successo, serenità. Ma mi focalizzo poco sugli episodi.
Più che altro mi auguro di poter contare sempre su una prontezza di spirito vivace e piena per affrontare qualsiasi evento. E’ andato online in questi giorni il nuovo sito www.valeriomattei.com.

Sulla sezione destra della home page è possibile inserire la propria mail per ricevere subito un brano in omaggio. Ho voluto fortemente questo sito per dare una casa multimediale ai miei sogni e un riferimento per i miei amici, nel mare ormai caotico dei vari social networks e di tutto quello che gira in rete.

Sabato 12 maggio sarò a Roma, vicino al Colosseo, presso Il Pentagrappolo.
Qui canterò accompagnandomi al pianoforte a coda alcuni successi degli artisti che più hanno parlato al mio cuore negli ultimi tempi. Ovviamente farò ascoltare alcuni brani del mio progetto discografico.
Lunedi 7 intorno alle 21 sarà possibile inoltre sintonizzarsi sul canale WEB TV VML Valerio Mattei Live per seguire in diretta le ultime prove che farò nel mio studio. Ci sarà la possibilità di intervenire in chat e tutti i suggerimenti, idee, feedback sui singoli brani saranno i benvenuti!

Tutti i dettagli su www.valeriomattei.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Michela Zanarella

Print Friendly
Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.